Come scegliere una chitarra acustica?

La scelta di una chitarra è sempre delicata e personale: lo strumento musicale ti accompagnerà a lungo nei tuoi esercizi e nelle tue esibizioni.

Allora come scegliere una chitarra acustica?

Le variabili da considerare sono molte e tutte hanno una propria importanza; esaminiamole nel dettaglio.

Budget e uso dello strumento

Il primo fattore da considerare per decidere come scegliere una chitarra acustica è stabilire un budget in base alle proprie disponibilità economiche e all’utilizzo che si deve fare dello strumento.

Se devi imparare a suonare oppure sei alle prime armi non ti conviene spendere cifre eccessive. Puoi orientarti su di un modello economico; ti consiglio inoltre di farti aiutare nella scelta da un amico che sia più esperto o da un professionista: potranno darti buoni consigli e riescire ad apprezzare delle particolarità che tu non riesci ancora ad distinguere.

Inoltre se cerchi uno strumento per apprendere potresti valutare l’idea di scegliere una chitarra classica anziché una acustica per via del manico più largo, delle corde meno dure e di altre differenze che puoi leggere in questa guida.

Se invece devi farne un uso professionale per esibizioni pubbliche e concerti, ti conviene scegliere un modello di qualità superiore ed avrai bisogno di un budget maggiore.

In ogni caso una chitarra acustica economica non è necessariamente di bassa qualità ed acquistare una chitarra più costosa non garantisce il possesso di un’ottimo strumento: esistono marche famose che hanno modelli base in materiali di scarso valore e ci sono marche meno famose che offrono legni pregiati ad un prezzo contenuto.

Come scegliere una chitarra acustica facendo attenzione ai dettagli

Non conviene scegliere la propria chitarra acustica su internet: è meglio osservare bene dal vivo i dettagli dello strumento; inoltre se avrai bisogno di assistenza sarà più semplice avere un negozio fisico a cui fare riferimento.

In ogni caso il consiglio è quello di osservare lo strumento, suonarlo ed ascoltare il suono per farsi un’idea della qualità della chitarra e per comprendere se ha le caratteristiche adatte a ciò che cerchiamo.

Bisogna innanzitutto valutare il manico, prediligendo un modello che ci faccia sentire comodi. Poi si deve valutare se che questo non presenti curvature anomale e che sia perfettamente allineato con la cassa di risonanza. Se vuoi un aiuto nella scelta, leggi questo articolo sul manico della chitarra.

Va inoltre determinato il raggio della tastiera che si predilige e va esaminata la stessa tastiera, facendo attenzione che tutti i tasti siano ben allineati e che nessuno sporga da questa. Potresti trovare interessanti questi articoli sulla tastiera e sul suo raggio di curvatura.

Un altro aspetto a cui fare attenzione è la presenza di crepe o lesioni sulla tavola armonica: in caso di piccoli difetti evitate di acquistare lo strumento perché con il tempo tali imperfezioni possono peggiorare ed inficiare la qualità del suono. Anche la cassa della chitarra va valutata attentamente.

Il consiglio è di scegliere una chitarra che abbia la tavola in massello di legno di cedro o di abete e la cassa di un tipo di legno più duro, come mogano o palissandro. Trovi maggiori informazioni sui legni per liuteria in questo articolo.

Vanno valutate anche le meccaniche dello strumento: dovendo accordare spesso lo strumento e dovendo sostituire le corde periodicamente, è essenziale che le meccaniche siano di buona qualità e che siano fluide nel movimento per facilitare la regolazione delle corde.

Una buona norma è di sostituire le corde della chitarra al momento dell’acquisto perché quelle montate potrebbero essere già deteriorate. Conviene inoltre scegliere delle corde che abbiano le caratteristiche adatte al tipo di musica che faremo. Per conoscere la tipologia di corde più adatta per te, puoi leggere questa guida.

Quale modello di acustica scegliere

In questa guida su come scegliere una chitarra acustica analizziamo ora i vari modelli e le loro differenze.

Nella macrocategoria delle chitarre acustiche rientrano vari modelli:

  • la chitarra a 12 corde, una chitarra con 6 coppie di corde, di cui la prima coppia è accordata all’unisono e le restanti coppie hanno un’ottava di differenza;
  • la chitarra battente, che ha 10 o 14 corde e denominata così per le caratteristiche sonore che gli vengono conferite dall’essere suonata con un movimento ritmico della mano, senza plettro;
  • la chitarra resofonica, che contiene nella cassa dei coni vibranti che le conferiscono un suono forte e metallico;
  • il basso acustico, che ha quattro corde.

Ma il modello più diffuso e che viene di solito identificato come chitarra acustica è la chitarra folk.

Come scegliere una chitarra acustica folk

Come scegliere una chitarra acustica?
La chitarra folk ha la cassa armonica a forma ad otto per amplificare il debole suono delle sue corde: la parte stretta esalta gli acuti mentre la parte larga valorizza i bassi. Anch’essa presenta delle varianti.

  • La cosiddetta Standard che ha forma e dimensioni simili alla chitarra classica.
  • La Dreadnought, che prende il nome da una nave da guerra inglese, ha dimensioni più grandi che esaltano i toni bassi ed è pensata per l’accompagnamento di altri strumenti nel genere country e per essere suonata con la tecnica del flatpicking.
  • La Jumbo, è stata a sua volta pensata per l’accompagnamento ma si suona con la tecnica del fingerpicking; ha la parte inferiore della cassa allargata che le conferisce un tono profondo e baritonale.

Esiste poi una classificazione inventata dalla Martin, che ha una numerazione che permette di distinguere differenti dimensioni:

  • la doppio zero – 00 è simile alla classica ed è improntata verso le frequenze più acute, viene utilizzata di solito nel blues;
  • la triplo zero – 000 che è più grande della precedente e simile alla dreadnought;
  • la OM, molto simile alla 000 ma con una scala più lunga;
  • la quadruplo zero – 0000, o modello M, è simile alla Jumbo, ma con corpo più allungato e viene detta anche Auditorium Model.

In generale la forma della cassa di risonanza determina il bilanciamento tra alti e bassi:

  • un 8 bilanciato determina un equilibrio tra alti e bassi;
  • una maggiore ampiezza della parte superiore rispetto a quella inferiore determina un suono orientato verso gli alti;
  • una maggiore ampiezza della parte inferiore determina un predominio dei toni bassi.

Concludendo, per scegliere il giusto modello di chitarra acustica dovete quindi comprendere quali sono le caratteristiche che cercate nello strumento e dovete confrontarle col vostro budget e con la vostra necessità di uno strumento per principianti o per uso professionistico. Dovete inoltre osservare bene lo stato dello strumento e le sue peculiarità, inoltre suonare lo strumento vi farà comprendere se è comodo per il vostro stile e per la vostra corporatura nonché se il suono che produce incontra le vostre aspettative.

[Foto di Brett Jordan, Larry Jacobsen]

Resta sempre aggiornato!